FANDOM


Dio Cardes
Cardes Char 1
Artwork basato su eventi recenti.
Elemento Element Dark Oscurità
Genere Gender male Maschio
Occhi Oro
Capelli Bianchi
Razza Dio
Colore della pelle Chiara
Debutto in gioco Introduzione Palmyna
Visto l'ultima volta Mondo Spiriti Palmyna (morto)
Relazioni
Pseudonimi Il Malvaggio, Il Malevolo
Unità controparte Cardes il malvagio


Cardes Il Malvagio fu il Comandante dell'Armata Divina durante la grande guerra finchè non fu sigillato dai 4 eroi di Palmyna nel mondo spiriti.
Dalla sua prigione continua a dominare sull'arcipelago di Palmyna come uno dei 4 Dei Caduti.
Lucius incarica l'Evocatore di annientarlo per riportare la pace a Grand Gaia

StoriaModifica

Nel passato, Cardes esiliò la sua prima discepola dopo che Zebra gli disse che si era rifiutata di partecipare al rituale che Cardes aveva preparato.

Poco prima dell'inizio della Grande Guerra, uno dei Divini Dieci scomparve nel nulla.
Cardes osservò Layla,una discepola del dio scomparso,sfidare Maxwell per incontrare il Sacro Imperatore Karna Masta e scoprire la verità sulla scomparsa del proprio maestro.
Quando la ragazza si allontanò dal campo di battaglia, Cardes le fece delle domande sull'innocenza del suo maestro.Questo fece molto arrabbiare Layla, che attaccò Cardes con tutta la sua forza, venne tuttavia sconfitta dal Dio Malvagio.

Durante la Grande Guerra, Cardes si stanziò nelle rovine di Palmyna per comandare gli attacchi verso Vriksha e Agni,guidati da Luther e Phee.
I 4 Eroi guidati dalla Principessa Edea, tentarono di mettere fine ai piani del Dio Caduto.
Cardes riuscì a mettere in seria difficoltà gli eroi con i suoi attacchi ma la potente freccia di Loch aprì un portale per il Mondo Spiriti colpendo Cardes, che ne venne risucchiato. Edea decise di approfittare della situazione e usò il potere di Lafdranya per sigillare Cardes,cadendo in un sonno profondo mentre Loch, Dean e Lorand furono teletrasportati in giro per Palmyna.

Dopo che Loch riuscì a ritrovare i suoi compagni, decisero di andare nel Mondo Spiriti per salvare Edea. Cardes era temporaneamente fuori gioco,tuttavia non appena Edea fu risvegliata il Dio tornò in forze.
Con il potere risvegliato di Lafdranya, Edea e i suoi compagni si prepararono a attaccare Cardes per distruggerlo definitivamente. Mentre Edea si preparava a dare il colpo finale Zebra apparì dalle ombre e ferì Edea, permettendo a Cardes di rigenerasi e attaccare.
Non vedendo altra scelta, i 4 Eroi decisero di sacrificare le loro vite per porre un sigillo sul Dio Caduto, espellendo Zebra dal Mondo Spiriti e chiudendo il suo accesso.
Cardes rimase così imprigionato, maledicendo la razza umana, mentre Zebra continuò a cercare un modo per liberarlo e vendicarsi degli umani.

Il suo corpo iniziò a deteriorarsi, perdendo le sue fattezze umanoidi e inglobando lentamente ciò che rimaneva del suo vecchio aspetto in una forma distorta.
Il Dio,indebolito dalla corrosione, venne infine distrutto dall'Evocatore, dando alle anime dei 4 Eroi la pace.

ArtworkModifica


Altri Artwork
Cardes Char 1
Artwork dalle Gran Missioni
Cardes Char 3
Artwork del fantoccio supremo creato da Noel
Cardes
Artwork originale (corpo deteriorato)


Senza FineModifica

Come ogni Dio Caduto, il suo attacco recita una frase:

Quote rosso1 Luce del Portale...

Potere del Dio Malvagio... Karna Masta... Questi folli...

Si stagliano di fronte al nostro cammino... Quote rosso2

~ Cardes