FANDOM


Grand GaiaModifica

Alneu/Altro/Eltri/Altri/Vertri Modifica

Unit ills anime 30115

Albero magico dotato della capacità di muoversi e parlare,è amichevole con tutti gli esseri viventi. Quando un Alneu compie 10.000 anni diventa Altro,l'albero mundis,data la sua età è uno degli esseri più saggi e vecchi di questo mondo,infatti l'unico esemplare della grande guerra fu trovato tra Sama e Bariura,dopo essere stato liberato della presenza di Xipe Toxec da Lance. Gli Alneu derivano da Eltri,l'albero divino che può fluttuare in aria ed è una grande fonte di conoscenza. Dopo aver accumulando conoscenza smisurata si transformò in Altri e sviluppò diverse personalità così da avere un dibattito di idee continuo. Poco si sa su Veltrion,che si dice essere l'evoluzione di Altri che,crescendo enormemente di dimensioni,diventò un mondo a parte.

Driade/Lemenara/Arbonella Modifica

Unit ills anime 30095

Le driadi sono esseri che vivono nelle foreste più remote e usano la magia per schiavizzare gli umani che vi si avventurano. Gli Alti Elfi sono i guardiani delle foreste,evoluti dalle driadi,si dice non invecchino mai e dopo tantissimi anni si trasformano in Lemenare,protettrici di tutte le creature della foresta. Quando gli dei attaccarono la foresta fatata di Vriksha Lemenara perseguì il suo compito e per impedire la distruzione della foresta,nella nuova forma di Arbonella combattè a fianco di elfi,fate e umani.

FateModifica

Unit ills anime 30073

Creature delle foreste molto amichevoli con gli umani,infatti se un umano si perde nel bosco gli offrono il loro aiuto e lo stalkerano anche se l'uomo lo rifiuta. La regina delle Fate è Titania,una fata che eccelle nelle arti curative.Una volta trovò un cucciolo di umano e lo crebbe insieme alle fate e a gli elfi,con la speranza che da grande possa dissipare la rivalità fra umani e elfi. La matriarca di tutte le fate è Finkell,davanti a lei anche la creatura più ostile si calma grazie alla sua incredibile arte curativa.

Tinpal(Anti-Fate)Modifica

Unit ills anime 30262

Demoni malvagi che vivono nei boschi e amano catturare gli esseri umani. È facile essere ingannati dal loro aspetto, ma non sono fate, bensì demoni.Le fate sono da tempo loro nemiche, e combattono continuamente contro di loro in luoghi sconosciuti agli umani.La loro regina è Finia

Trent/EntModifica

Unit ills anime 30083

Mostruoso albero secolare. Gli alberi cresciuti nelle zone dove l’elemento terra è molto forte accumulano potere magico e diventano dei Trent e dopo 1000 anni di accumulo si transformano in Ent,mostri che pensano solo a diventare più grandi assorbendo magia. Questa caratteristica portò gli ent a mutare in Xipe Totec,provvisti di un'esca per le prede. Alcuni Xipe Totec attaccarono l'albero mundis per sottrarne l'energia ma furono sgominate dal lanciere maledetto.

Mandragola/LeshyModifica

Unit ills anime 30052

Pianta dalle sembianze umane che nasce nella foresta, dove i raggi del sole non riescono ad arrivare. Se strappata dal suolo diventa violenta e attacca chi l’ha disturbata. Quando la si tocca lancia urla lancinanti che mettono a dura prova la sanità mentale di chi le ode. Alcune mandragore si evolvono in Polevik per assorbire più luce in posizione eretta,non attaccano gli umani se non per difesa.

NaniModifica

Unit ills anime 30172

Razza elfica che controlla il potere della terra. Nonostante le dimensioni, è potente e può infliggere gravi danni anche ai mostri più temibili. È anche molto abile, infatti si costruisce da sé ascia, elmo, scudo e armatura: questo è un rito di passaggio per i nani che, finché non sono in grado di farlo, non possono combattere.

IsghriaModifica

ImpalModifica

Unit ills full 30573

Creature native di Ishgria che ricordano piccoli umani.
Si muovono sempre in gruppo,ognuno con la propria arma,sono molto territoriali e attaccano chiunque metta piede nel loro territorio.
Non devono essere sottovalutati per le ridotte dimensioni,poiche questi esseri sono astuti e individuano il punto debole del loro nemico,uscendo vincitori in pochi istanti.
Si dice che abbiano una propria lingua per comunicare fra di loro ma è ancora oggetto di ricerca per gli studiosi.
La faccia che il capo ha incisa sul suo bastone rappresenta la divinità a cui la tribù è devota e a cui offre sacrifici dopo ogni vittoria.

Tutti gli elementi (17)